Elementi comuni del Play by chat

Entrare in chat

Nel Play by chat ci sono diversi elementi che costituiscono convenzioni comuni al di là dei sistemi di gioco e delle regole che possono variare.
Ogni giocatore “muove” il proprio PG descrivendo ciò che il proprio Personaggio fa o eventualmente dice e inviando queste descrizioni in Chat.

In quasi tutti i sistemi si scrive in terza persona, perché il nostro Pg è una cosa diversa da noi stessi (quindi scrivere “egli guarda” va bene, mentre “io guardo” non va bene) e  al tempo presente, perché è un gioco in tempo reale (quindi scrivere “egli guarda” va bene, mentre scrivere “egli guardava” o “egli guardò” non va bene).
Per iniziare una giocata, ricordiamoci che, anche se siamo fra i presenti in una Chat, se ancora non abbiamo scritto nulla allora è come se non ci fossimo.
Affinché il nostro Personaggio sia considerato effettivamente in una locazione occorre scrivere un primo post in chat, in cui descriviamo ad esempio il nostro arrivo in quel luogo o, comunque, la nostra presenza nel posto.
Una volta fatto ciò, tutti i giocatori presenti in quella chat inizieranno a considerarci lì e potranno interagire con noi. Allo stesso modo, quando si deve concludere una sessione di gioco, non è ben visto sparire di punto in bianco. È invece caldamente suggerito giocarsi almeno un turno di allontanamento dal luogo, nel rispetto della turnazione in vigore nella giocata.

Altro punto importante: buonsenso vuole che, dopo aver inviato in chat la propria azione, si debbano attendere e leggere le azioni degli altri giocatori “presenti nel luogo”. Altrimenti se ognuno scrivesse di continuo, senza tener conto degli altri e accavallando le proprie azioni disordinatamente a quelle degli altri, non si capirebbe più nulla.

La turnazione

La turnazione è una convenzione del gioco, che consiste nell’alternare le proprie azioni a quelle degli altri giocatori.
La turnazione può avvenire in presenza del GM o senza. Nel primo caso i giocatori, compiuta l`azione attendono l`esito del GM, vale a dire l`effetto ottenuto con quell`azione che il GM stabilisce. Nel secondo caso si ricorre alla reciproca lealtà ma soprattutto alla conoscenza e all’esecuzione delle regole: il giocatore che subisce l`azione ne stabilisce l`esito. La Turnazione è il risultato dell`interazione e il tener conto di una tempistica precisa della reciproca azione.
In un Gdr play by chat i turni sono molto importanti ed è fondamentale rispettarli. Dopo aver inviato la propria azione, è necessario attendere che tutti i giocatori inviino la loro azione. Se qualcun altro desidera inserirsi, si dovrà tenerne conto nei turni successivi, dandogli modo di poter partecipare alla giocata.
Un caso speciale è rappresentato dalle Quest, eventi in cui è presente una voce narrante (funzione svolta da un utente speciale chiamato Master di gioco): durante le Quest un Turno ha inizio quando il Master invia il suo post (che appare in evidenza e di colore diverso rispetto ai post dei giocatori) e termina quando tutti i giocatori hanno inviato la loro azione in chat. A quel punto una nuova scritta del Master darà inizio al Turno successivo.

Se i giocatori non sono troppi, può essere utile, in generale, mantenere fisso un certo ordine d’azione. Ad esempio:

  • prima scrive l’utente Tizio
  • poi scrive l’utente Caio
  • a seguire scrive l’utente Sempronio

così ci si alternerà regolarmente, senza generare confusione e dando modo a ognuno di non perdersi le azioni altrui e tenerle in considerazione nello scrivere il proprio post in chat.

Per garantire ritmi di gioco veloci e coinvolgenti, nelle giocate libere (cioè in assenza di Master) i turni sono spesso più liberi e il sistema varia di gioco in gioco.

In molte land esiste infine, scrivendo l’azione del proprio PG, la possibilità di specificare, a inizio post, un Tag, cioè specificare dove il proprio Personaggio si trovi di preciso, all’interno  della locazione. In alcuni sistemi c’è uno spazio specifico, in altri si aggiunge mettendo fra parentesi quadre, a inizio post, il luogo esatto. Ad esempio, se in una locazione che rappresenta un porto si vuole interpretare di essere su un molo, si potrebbe scrivere:
[Molo di Narvick] cammina lentamente vicino a quell’attracco per le barche, mentre una pioggerella fine discende dal cielo scuro…ecc. ecc.
In genere tutti coloro che sceglieranno di giocare con il medesimo tag di posizione [Molo di Narvick] sono tenuti a rispettare la turnazione tra di loro. Qualora invece nella stessa chat si inserisca un secondo gruppo di gioco con una tag differente, ad esempio [Faro], questi giocatori turneranno tra di loro, senza essere costretti ad attendere anche le azioni di quelli che sono al Molo. Tutto questo per logica: se ci si trova in un posto con un gruppo di persone, è impensabile che si possa aver a che fare con un altro gruppo che sta da tutt’altra parte.

Riferimenti: 
Manuale di gioco di Legacy of Magic
Play by Chat – Una guida base per l’utente di Autori Vari
Condividi
Vai alla barra degli strumenti