The Plague – GdR fantasy moderno

The Plague, il gdr ad ambientazione fantasy moderna

http://theplaguegdr.altervista.org/

Ambientazione di The Plague
“Il giorno che mio padre mi promise in sposa a Jose´ Luis Hernandez pensai che compiere il mio dovere di figlia non sarebbe stato difficile con un uomo cosi´ ricco, potente ed affascinante. Persino la mattina che partii da Londra, diretta in Spagna, il Sole del mattino mi sembro´ piu´ radioso. Avevo solo sedici anni, tutta la vita davanti e la prospettiva di un matrimonio felice nel lusso di una sontuosa casa. I primi anni furono un susseguirsi di giorni felici al fianco dell´uomo che imparai ad amare e che non mi fece mai mancare nulla.
Ero incinta del nostro primo figlio quando le cose cambiarono.
Ricordo di essermi svegliata in piena notte e di non aver trovato Jose´ al mio fianco. Furono dei rumori provenienti dal piano inferiore della villa a costringermi ad alzarmi per andare a controllare. Fu un momento. Quando uscii dalla stanza e mi affacciai dalle scale vidi mio marito, l´uomo che avevo imparato ad amare, decapitare una ragazzina che non avra´ avuto piu´ di quindici anni. Lui era li´, in piedi davanti a lei, con la spada stretta nella mano destra mentre due grossi uomini trattenevano la ragazza per le braccia. Vedere mio marito commettere un atto tanto efferato mi aveva sconvolta, ma non quanto quello che successe poco dopo. Il corpo della ragazza inizio´ a sgretolarsi fino a ridursi in cenere ed io non potei trattenere il grido che mi raschiava la gola.
Ci vollero ore per calmarmi e per convincermi ad ascoltare le parole di mio marito. CACCIATORI, questa fu la sua spiegazione. Tutto quello che mi venne detto quella notte fu un avvincente e terrificante intreccio di credenze, leggende e storie popolari che si intersecavano fra i secoli e le culture. Mio marito, l´uomo che mio padre mi aveva costretta a sposare, lo stesso che avevo imparato ad amare, discendeva da un´antica famiglia di Cacciatori ed il bambino che cresceva nel mio grembo avrebbe dovuto seguire le sue orme. Jose´ mi disse che le storie che avevo sentito da fanciulla su MOSTRI ASSETATI DI SANGUE, UOMINI BESTIA, DONNE E UOMINI CHE PRATICAVANO ARTI OSCURE era tutte vere.
Mi sentivo intrappolata in un incubo dal quale non sarei mai potuta fuggire.
Quasi alla fine della gravidanza decidemmo di partire e di trasferirci nelle colonie del Nuovo Mondo, in una terra ricca di nuove opportunita´ in cui gli affari commerciali di Jose´ avrebbero potuto trovare nuovi campi in cui espandersi.

Fu durante il viaggio verso quella nuova terra selvaggia che persi il mio bambino e questo fu probabilmente quello che non riuscii mai a perdonare a quell´uomo. Appena sbarcati feci in modo di far perdere le mie tracce anche se, per una donna, vivere da sola in una terra nuova e per la maggior parte inesplorata non era certo cosa facile. Ben presto mi trovai sul ciglio di una strada, quasi in fin di vita per la fame. Quella notte conobbi la donna che cambio´ la mia vita per sempre. Ricordo come se fosse oggi il sapore del sangue sulle labbra e le sue mani attorno al mio collo, l´ultimo respiro abbandonare il mio petto per poi tornare in un sospiro di morte eterna. Ero diventata la creatura a cui mio marito aveva dato la caccia per tutta la vita.

Da quel momento appresi che il mondo come l´uomo crede di conoscerlo non e´ altro che una menzogna e che oltre il genere umano vi sono creature che si muovono nell´ombra e che detengono i poteri di questo mondo. Venni a conoscenza di una guerra che aveva avuto inizio prima ancora dell´uomo stesso, quando ad alimentare questo mondo non era altro che la magia. Seppi che STREGHE e STREGONI sono in mezzo a noi, che tessono le loro trame fra la gente comune e che due nuclei divisi da diversi ideali hanno spaccato a meta´ questa razza. Mi venne spiegato che fra loro vi sono distinzioni di potere, che non tutti hanno le stesse capacita´ e che non tutti approvano l´esistenza di chi, come noi, sfrutta la vita dell´uomo per poter sopravvivere. Scoprii dell´esistenza di uomini e donne con l´istinto di un animale racchiuso nell´animo, LICANTROPI, cosi´ li chiamano. Imparai presto sulla mia pelle che i VAMPIRI ed i Lupi Mannari non potevano convivere gli uni con gli altri, ricordo il pungete odore nauseante del loro sangue e quegli occhi rabbiosi e brillanti nella notte. Infine seppi di piu´ su mio marito, sull´uomo che avevo amato, su quello che era in realta´. CACCIATORI, una razza ne´ umana ne´ magica, uno stato intermedio fra il comune ed il sovrannaturale che aveva votato la propria vita alla protezione del genere umano ed allo sterminio di chi era come me e di chi apparteneva al mio nuovo mondo.

Fu quella stessa notte che mi presi la vita dell´uomo che avevo creduto di poter amare.

Ricordi del 1712, California”

Elizabeth Thomas
24 Giugno 2013

The Plague – Premesse (date da gioco on game)
A cavallo tra il 2016 e il 2017 era stata liberata un’entità primordiale di potere negativo, chiamata Buio, o Chaos. Si nutriva del potere magico degli stregoni, con particolare predilezione per gli elementali e quelli che non praticavano la magia nera. I Primi Stregoni (conosciuti coi nomi di Myrtha, David, Romeo/Margot e Albert) si sono reincarnati in corpi umani, prendendone possesso, e studiando un glifo che potesse disperdere l´energia del Buio, per evitare che potesse riaggregarsi e potenziarsi. Purtroppo, i corpi umani che li ospitavano hanno impedito ai potevi puri dei Primi di funzionare, per cui il Buio è sì stata disperso, ma il la quantità di potere puro frammentato, disperso per il mondo, ha provocato conseguenze terribili. I Primi Stregoni sono tornate energie pure, pronte alla purificazione, la Prima Vampira, conosciuta come la Monaca, e il Primo Mannaro, Laurus, si dice che, seppur provati, siano ancora vivi.

The Plague – Il presente: conseguenze sulle RAZZE
La carica magica dispersa per il mondo ha portato alla quasi estinzione delle razze sovrannaturali, in particolare gli STREGONI, per quanto nemmeno mannari e vampiri ne siano immuni. Più era grande il potere posseduto, più sono stati distruttivi gli effetti, come da sovraccarico magico. Il CONCILIO conta ormai un paio di sopravvissuti, molti stregoni cercano nuovi punti di potere, ormai privati dei loro poteri di congrega, distrutte ed estinte. L´unico sopravvissuto è BJORGEN WILKSTROM, mutaforma, assieme ad altri due o tre docenti della Torre di Londra, tra cui TORAVALD ANDRASSY, familiar. I poteri della Triade, della Plenaria e degli Antichi sono praticamente diventati inutilizzabili in seguito allo stravolgimento dell´essenza magica, per cui anche i sopravvissuti versano in uno stato di debolezza rispetto a prima. Gli ELYSUM, per quanto immuni a quel potere, discendendo da un´entità diversa, non hanno subito conseguenze dirette, pur ritrovandosi in una situazione difficile, vista la morte e la distruzione attorno a loro.

The Plague – Il presente: la comparsa dei RISVEGLIATI
Una delle maggiori conseguenze del caos magico avvenuto è la comparsa dei RISVEGLIATI. Il velo di Maya è stato rotto da questa immensa forza contro natura, che ha risvegliato spiriti sopiti, inquieti, imprigionati nel limbo tra la vita e la morte. Al contrario delle anime umane, quelle che appartenevano ad esseri sovrannaturali hanno trovato la forza di farsi ospitare in corpi umani, con l´effetto di far nascere una nuova razza sovrannaturale, i RISVEGLIATI, appunto (vedi Guida al Gioco).
Questi spiriti hanno posseduto anche stregoni, vampiri, mannari e cacciatori, non solo umani. Soprattutto tra i cacciatori, si è creata una lotta fratricida che ha completamente destabilizzato l´intero sistema delle Confraternite. Pochi sono rimasti i cacciatori puri, al punto che anche la LEGGENDA, Roan Mercier, si dice che sia diventato u Risvegliato, per quanto non ci siano notizie certe. Gli ELYSIUM hanno avuto, inoltre, la missione di PURIFICARE i risvegliati dalla Virtù in persona. Non si tratta di odio, ma la loro missione è ora anche far tonare alla pace gli spiriti inquieti che hanno posseduto i Risvegliati.

The Plague – Il presente: la situazione politica attuale
La situazione di Congreghe, Confraternite e Clan è disastrosa. Intere Congreghe si sono estinte, l fonte del loro potere spazzata via, e adesso gli stregati lottano per la sopravvivenza, cercando nuove cerchie a cui aggrapparsi. In America, sembra che gli unici nuclei che posseggano ancora una magia di qualche rilevanza siano la Congrega dell´ARS e quella delle OMBRE. Alcuni hanno rintracciato le cause della sopravvivenza per la presenza di due essenze diverse incorporee e potentissime, a loro modo in bilico tra i due mondi: le Ombre stesse e il fantasma dell´Ars, la fu Dorothea Lyndon-Hathorne. E´ per questo che le due Congreghe sono state richiamate sotto la guida di BJORN WILKERSTROM, appositamente giunto da Londra per cercare di mantenere questi due nuclei per la sopravvivenza delle streghe stesse. Le due congreghe rimangono dunque distinte nei poteri, ma fanno capo direttamente a lui, unico ad avere ancora qualche potere superiore.
Per quanto riguarda i clan di vampiri e mannari, vampiri e mannari raminghi cercano ancora qualche nucleo a cui aggregarsi, per sopravvivere, visto che si dice che il primo Eterno e il primo Licantropo siano ancora in città. La Confraternita centrale dei Cacciatori di Parigi, inoltre, è completamente collassata. Non ci sono notizie certe su Roan Mercier, solo voci. Ciò che è certo, è che il numero dei cacciatori si sia drasticamente ridotto per le lotte intestine e per la possessione e la conseguente trasformazione di Risvegliati.

Condividi

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti